La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

colonscopia, capsula per diagnosi e followup delle malattie intestinali.

Moderatori: paola, Margherita

Avatar utente
paola
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 993
Iscritto il: 30/12/2004 - 15:15
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Lugo (RA)

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107833 paola
09/06/2011 - 20:53

Cindy, correggimi se sbaglio: ma tu non avevi seguito alcuna preparazione dietetica, nella settimana precedente la colon?
Ripeto, posso sbagliare io, causa età, orari, e stanchezza mia, ma mi è sembrato di non trovare cenno di niente nei tuoi posts; se ho capito bene, la cosa mi sembra alquanto sbagliata, perché la sola preparazione non può eliminare scorie di vecchia data, e l'acqua potrebbe scivolare via, magari pulita, ma lasciando le feci più solide integre: e in questo concordo in tutto con Margherita.

Correggimi se mi sono scappati tuoi posts :wink:
Paola

cindy77

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107834 cindy77
09/06/2011 - 22:54

Ragazzi io credo solo una cosa... come dici tu chiaraluna ho qualche dubbio anche perchè non son sicura del fatto del colon lungo sinceramente e tortuoso non ricordo bene sta cosa di sicuro posso dire ke sono un soggetto che non ha mai sofferto di stipsi e pensa la sera prima della preparazione sono andata due volte piu la mattina.. cioè sono un soggetto che ogni giorno ha la sua evacuazione anche tre al giorno quindi di stitichezza non ne conosco neanche l'ombra.. io invece concorderei punto primo sul fatto che magari è una soluzione forse poichè più gradevole più leggera quindi meno "aggressiva" a pulire TUTTO.. ricordo mia zia col phospholax non seguì nessun regime dietetico eppure arrivò pulitissima.. quindi magari questo lassativo in compresse piu il lovol esse non sarà tanto forte.. e punto due.. concordo con margherita e paola che questo composto mi ha solo sciolto le feci morbide e non i fecalomi perchè credetemi son stata sul water dalle 19 all'una di notte quindi la sofferenza c'è stata... è l'unica spiegazione..
Mentre riguardo la tua domanda paola si ho seguito una dieta priva di scorie.. senza frutta ne verdura ne cibi integrali come c'era scritto sulla preprazione ma solo 3 giorni pria dell'esame non una settimana prima così c'er ascritto però devo anche far presente che dal primo maggio che ho avuto quell'episodio strano il medico mi ha detto di mangiar solo carne bianca pesce carote e patate.. a parte un pò di pasta e pane.. ma i 3 giorni prima ho evitato tutto come scritto.. per me è anche il preparato non efficace al massimo credo.. ormai è andata così...
Il trauma c'è stato eppure all'entrata dalla sonda non ho sentito nulla ma quando è arrivato più su probabilmente x la presenza di queste grosse feci è stato atroce io credo che se fossi stata pulita non avrei sofferto così.. ma ormai inutile è andata così.. non so il medico cosa dirà ma di ripeterla a breve non so se ne ho la forza onestamente...

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107837 chiaralaura1
10/06/2011 - 01:28

Ciao Cindy77, leggendo quanto scritto da Margherita, Paola, da te sul discorso colon più lungo e tortuoso, anche secondo noi potresti avere l'intestino con presenza di FECALOMI, purtroppo è quello che temono tutte le volte che ci prescrivono a noi la colonscopia i medici, di trovare i FECALOMI ad ostacolare l'avanzamento della sonda già difficoltoso per la presenza di diverticoli e restringimenti, se si aggiungono i fecalomi, altro che il dolore sentito da te, noi dovremmo moltiplicarlo per 10 o forse 20. Comunque se possiamo darti un nostro consiglio personale Cindy, secondo noi forse è meglio tu ripeta l'esame magari questa volta in NARCOSI, seguendo la nostra preparazione assia più indicata forse nel tuo caso. Primo noi facciamo 7 giorni di dieta priva di scorie, e assumiamo tute le sere prima di coricarci due bustine di MOVICOL o PAXABEL appunto per il discorso frammentazione e regolarizzazione transito intestinale. Poi Noi come ti avevamo detto abbiamo sempre usato il PHOSPHO LAX, e facevamo la mattina prima dell'esame un enteroclisma di circa 1,5 - 2 litri. Ovvio l'ultima colonscopia di gennaio l'abiamo fatta con una preparazione alternativa mediante IDROCOLONTRAPIA, e forse Piero si riferiva a quella preparazione nello specifico.

Ciao Laura, Chiara.

cindy77

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107838 cindy77
10/06/2011 - 07:49

Si lo so infatti come ti dicwvo mia zia col phospo lax addiritturaa non ha neanche seguiro una diet< priva di scorie probabilmengte il phospo lax è molto ma molto più indicato.. visto che lei non è bella regolare come me ma un pò stitichella.. quindi io son stata sfortunata al massimo.. farlo in narcosi non so.. per svariati motivi a partir dai soldi e poi x alcune complicazioni.. io resisto abbastanza ma ieri è stato qualcosa che non ho mai provato in vita mia.. di sicuro posso dire che con il lassativo dopo neanche due ore dall'assunzione ho avuto bei crampi dolorosi e ho inixiato prima evacuazizone quello invece ora che ci penso che mi ha colpito con il lovol esse che crampi non ne ho avuto e ho coninciato a evacuare non vorrei a ppunto ke il lassativo tradizionale ha smosso mentre il lovol ha smosso solo superficialmente.. purtroppo quando provano preparati nuovi questo è il rischio forse avrei dovuto usare il moviprep o quelli classici il phospo lax non lo danno piu ..
chissà vedremo il medico cosa drà a fine mese ma ora veramente non so se ce la faccio.. vi terrò aggiornati.. stamattina ancora un male.. ho uan pressione basso ventre pazzesca e lo stomaco indolenzito da quelle manovre fortissime si spinta.. uff...

Avatar utente
pieroim
partecipe
partecipe
Messaggi: 94
Iscritto il: 17/03/2009 - 16:48
Sesso: Maschile
Patologia: R.C.U.
Località: Prov. Bari

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107839 pieroim
10/06/2011 - 09:30

sulla resistenza al dolore.. bho.. io ne avrò fatte oltre dieci di colon in poco più di 13 anni.. ho perso il conto. Ma ricordo molto bene le prime 3 con anestesia blanda! Malgrado mi sia presentato sempre pulito, i dolori son stati cmq atroci! Anche nel mio caso con uno o due infermieri a seguire la sonda spingendo sull'intestino. E sempre mi è stato fatto notare che ho un intestino lungo..
Quindi a seguire la mia scelta è stata drastica: narcosi ben fatta o niente colon! Ed è stato sempre un successo.. tanto che per me il momento peggiore è diventato la preparazione e non la colonscopia in se.. e non mi sembra cosa di poco conto.

Poi ovvio che se si tratta di fare una colon una tanto... bho.. forse ci può anche stare farla senza narcosi, anche se io cmq non lo farei.
Ma per chi come me la colon la fa quasi ogni anno.. 'nzomma..
La vita è bella come un panino con la mortadella!

cindy77

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107857 cindy77
10/06/2011 - 18:20

In effetti pieroim per come sono rimasta traumatizzata ieri se il medico mi dicesse di ripeterla ora di sicuro non la farei con quella specie di sedazione che per me hanno sbagliato dosaggio perchè non ero intontita x niente.. avevo solo una siringa nelle vene stop!.... vedremo cosa dirà ma ancora ora soffrendo non riesco a star seduta ho fitte continue dolori ma non spasmi proprio dolori.. credo sia dovuto a parte dalla forzatura che hanno fatto inutilmente visto l'abbiondanza di feci come testimoniano anche dal fatto che ho sentito quelle braccia e qui gomiti spingermi fino all'inverosimile.. non riesco neanche a sfiorarmi con la mano lo stomaco la pancia il fianco mi sento malissimo.. spero passi presto questo malessere.. x ora migliora restando un pò stesa ma seduta è uan sofferenza.. :( che bruttissima esperienza...
Riguardo il colon lungo veramente non ricordo bene se l'abbia detto forse aòll'inizio un pò stordita lo ero.. :) di sicuro so di non esser stitica e che quindi un intestino lungo mi sembra un pò strano magari tortuoso si ma lungo ho qualche dubbio poi boh.. questo non lo ricordo.. e non lo hanno scritto sul referto..

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 1830
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107858 Mario
10/06/2011 - 18:35

Ma fra tutte le varie sfortune che ha avuto la nostra amica io ci inserirei pure un operatore non proprio capace....scusatemi ma leggendo mi sovviene questo dubbio... :wink: io di colon ne ho fatte diverse e fra una mano o un'altra le differenze ci sono eccome... :neutral:
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

cindy77

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107863 cindy77
10/06/2011 - 20:21

Eh si può essere ma sembrava delicato anche quando ha inserito il colonscopio... secondo me ha SBAGLIATO quando ha insistito nel proseguire l'esame.. io credo da persona "ignorante in materia gastroenterologica" che se ci sono abbondanti feci che ostacolano il percorso bisogna interrompere no? che senso ha proseguire quando cmq l'esame non ha il risultato sperato..? mah! non capisco.. e pensar che se non arrivava il medico dall'altra stanza che mi ha sentita urlare dal dolore atroce non si sarebbe mica fermato.. oh ma tutte a me uff

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107866 chiaralaura1
10/06/2011 - 20:34

Cindy77, mi spiace assai per il dolore sentito ieri, e soprattutto per quello provato oggi, se posso darti un suggerimento, potresti metterti un sondino rettale pediatrico, cosi ti aiuta ad espellere prima i quintali di aria sparatati nell'intestino. ( Sono loro a farti sentire dolore ancora oggi, fidati, è una semsazione tipo crampi esatto? o mi sbaglio? ) Sul discroso sedazione, sia io, sia Laura ci siamo dimenticate di dirti una cosa, abbastanza importante, noi solitamente pigliamo prima dell'esame UNA - DUE COMPRESSE O BUSTINE DI BUSCOPAN ( si quello pe ri dolori da cicli, almmeno 60 minuti prima dell'esame, cosi ci aiuta a sopportare meglio la colonscopia, visto noi la facciamo con il semplice valium, o altro medicinale di intontimento. Una sola volta l'abbiamo fatta in NARCOSI, ed entrambe abbiamo rigettato per circa 24 ore. )

Ultima curiosità sorta in me leggendo i tuoi post, riguarda il fatto, non è che soffri come SOPHIA di ENDOMETRIOSI, infatti lei quando fece la sua prima colonscopia, è rimasta traumatizata proprio come te dal dolore atroce provato, e pe rdi più non riuscirono neppure a terminare l'esame dai male che provava e dagli urli e dai pianti che faceva. Poi eseguendo un esame nuovissimo la COLONSCOPIA DA DOPPIO PALLONCINO, e per di più in anestesia, sono riusciti ad ispezioanrle sia il gorsso intestino, sia l'intestino tenue. In caso chiedi d fare pure tu quel tipo di esame, il è di defolt la sedazione profonda per ovvi motivi Cindy77. Comunque come ti hanno già detto Margherita, Paola, Piero, Mario, Laura, devi pure apportare delle modifiche alla tua preparazione visto potresti soffrire senza neppure saperlo di FECALOMI.

Ciao Chiara, Laura.

cindy77

Re: La Preparazione Della Mia 1° Colonscopia

Messaggio: #107878 cindy77
10/06/2011 - 22:43

Ciao Chiara... purtroppo non ho crampi quindi non credo sia l'aria.. i dolori son dovuto dalle pressioni che hanno esercitato sullo stomaco la pancia ai lati dei fianchi.. mi sento come sensazione come se m avessero presi a calci o pugni quindi traumatizzata non ho spasmi...
Riguardo la sedazione cmq credimi non mi sentivo neanche intontita forse il dosaggio dove essere maggiore indipendentemente da un buscopan o meno io quella sedazione non l'ho proprio sentita credimi neanche di un pò..
Io ho avuto vari interventi con anestesia totale e mai avuto problemi ho fatto anche un piccolo intervento in sedazione non cosciente durò poco ma io chiusi gli occhi in sala operatoria e li ho riaperti in stanza anche se mia madre mi disse che durò 20 min leggendo sulla cartella clinica ho notato ke hanno fato come sedativo questo usato ora e in aggiunta il PROPOFOL c'è scritto maschera facciale..
Non soffro di endometriosi perchè l'utero e le ovaie son sotto controllo da sempre faccio esami e controlli di routine quindi so di star bene in quel senso lì.. io credo che l'atrocità sia stata provata dal fatto che non dovevano insistere se c'è qualcosa che ostruisce un passaggio questo a mio parere come dice mario ogni mano è a sè.. e dipende da chi trovi in materia di delicatezza.. e cmq sia un ingtestino non pulito e pieno di feci come han detto loro non poteva permettere un esame così invasvo non essendo libero.. intanto mi sento come se mi avessero dati pugni un dolore atroce anche se mi sfioro la pancia e lo stomaco.. questo è dolore a contatto non spasmo.. non ho parole credimi... una sofferenza servita a nulla.. mah..


Torna a “Esami endoscopici”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite