marito e moglie

Le emozioni, i progetti, l'amore, l'amicizia possono essere discussi in questo spazio

Moderatore: paola

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: marito e moglie

Messaggio: #128504 chiaralaura1
14/03/2017 - 21:14

@ Angela, nessuna di noi può aiutarti, visto nessuna è sposata, al massimo conviviamo a distanza. :roll: :sad: :roll:

Ciao Andrea, Manuela, Sophia, Katia.

Avatar utente
Roberta e Luca
loquace
loquace
Messaggi: 300
Iscritto il: 04/09/2014 - 20:33
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Riviera ligure Chiavari

Re: marito e moglie

Messaggio: #128507 Roberta e Luca
14/03/2017 - 22:16

Cara Angy, le giornate no capitano eccome...io sono sposata da quasi 27 anni, lavoro con mio marito da sempre, ho avuto periodi molto NO...critici, sono arrivata ad un passo dalla separazione. Però l'amore per mio figlio , il rispetto verso i miei genitori mi hanno fatto resistere, combattere per difendere questa nostra famiglia. E il nostro rapporto ne e' uscito rafforzato, alti e bassi come in tutte le coppie, ma siamo più uniti che mai. Ti auguro che sia un momento passeggero e l'unico consiglio che mi permetto di darti e' di PARLARE con tuo marito, dei tuoi disagi, di come ti senti, di quello che ti manca. Un abbraccio.
Mamma Roby

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 1842
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: marito e moglie

Messaggio: #128511 Mario
15/03/2017 - 13:17

Per amore dei figli, per il rispetto dei genitori.... per ciò che può pensare la gente..... e così ci si trascina per anni senza pensare che la vita è una e solo una....magari perchè così almeno hai un tetto sulla testa.....Mi ci vedo Angy e come ti capisco :neutral: Si è vero poi passa ma restano i postumi e diminuisce la tolleranza e si rischia poi l'esplosione da accumulo.
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: marito e moglie

Messaggio: #128519 chiaralaura1
15/03/2017 - 14:54

@ crs71, Mario, Roberta, Angela, convivere non è facile, come educare degli adolescenti non è affatto facile. Secondo noi bisogna trovare il punto di equilibrio tra libertà tua e libertà del tuo partner. Cosi non rischi di creare attriti o fraintendimenti. Sul discorso rimprovero figli, quello purtroppo è soggettivo, in quanto nessuno la vede in maniera identica con l’atro genitore. Unica cosa che abbiamo imparato è quella di non contraddirsi MAI davanti a loro, se mai di discuterne poi in privato, altrimenti è finita si perde di credibilità.

Ciao Andrea, Manuela, Katia, Sophia.
Ultima modifica di chiaralaura1 il 15/03/2017 - 21:30, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: marito e moglie

Messaggio: #128533 chiaralaura1
15/03/2017 - 20:56

@ Angela, tutte noi quotiamo al 100% il tuo pensiero, con gli adolescenti d'oggi bisogna avere uno unica visione educativa altrimenti come giustamente evidenzi tu non rispettano nessuna autorità. Noi ne sappiamo qual'cosa ultimamente.

Ciao Manuela, Sophia, Katia, Andrea.

Avatar utente
giuseppe
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 953
Iscritto il: 30/12/2004 - 13:59
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Gaeta/Lugo
Contatta:

Re: marito e moglie

Messaggio: #128536 giuseppe
15/03/2017 - 21:07

Ho sempre pensato che la storia dell'anima gemella sia la più grande cazzata che sia stata messa nella testa delle persone: non esistono anime gemelle neanche eterozigote, ognuno porta dentro di sé una storia, un carattere che è unico e irripetibile. Convivere con un'altra persona significa capacità di adattamento reciproco, accettazione dell'altro/a per quello che è e conseguente rispetto. Gli equivoci, le incomprensioni, i malumori sono normali, ma noi umani abbiamo la grande capacità di parlare, chiarire e, come ho scritto tempo fa, trovare una sintesi, che non è un compromesso (io rinuncio a una cosa, tu ad un'altra), ma un passo in avanti in diagonale per incontrarsi, per progredire
Nell'educazione dei figli non c'è cosa peggiore che contraddirsi, hanno ragione le ragazze: gli insegnanti notano e riescono a distinguere le diverse influenze familiari sui ragazzi. Secondo me il tuo errore, Angy, è quello di non rivendicare i tuoi diritti di madre e di moglie nei confronti di tuo marito, con le buone maniere, parlandone pacatamente devi esigere il rispetto che ti è dovuto come moglie e come madre.
Giuseppe

Avatar utente
Roberta e Luca
loquace
loquace
Messaggi: 300
Iscritto il: 04/09/2014 - 20:33
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Riviera ligure Chiavari

Re: marito e moglie

Messaggio: #128537 Roberta e Luca
15/03/2017 - 21:22

Sono d'accordissimo con Giuseppe e le ragazze.
Mamma Roby

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 1842
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: marito e moglie

Messaggio: #128546 Mario
15/03/2017 - 22:24

Giuseppe quello che dici tu è giustissimo e tutto sommato sarebbe anche semplice. O meglio lo sarebbe in un mondo ideale dove la volontà di adattamento reciproca al fine di trovare la strada migliore c'è. Purtroppo di fronte a certi atteggiamenti di chiusura non c'è niente da fare. Ogni cosa che dici, ogni obiezione che fai porterà a dei pretesti, a delle negazioni a dei... " dici di me, e allora tu? "...... Quando la capacità di accettazione, di adattamento, di compromesso viene meno ? Rivendicare i propri diritti verso chi pensa di essere il primo ad avere tutti i diritti e pensa che i tuoi diritti sono solo pretese è tempo perso. Parlare pacatamente con chi ? Con chi non vuol sentire, per ripetere le solite cose oggi, domani e dopodomani....e il mese prossimo... e il prossimo anno.....e poi dopo che non sei mai ascoltato sentirsi magari rinfacciare che tu non fai nulla per fronteggiare la situazione...... Ad Angy voglio dire però che i figli adolescenti sono per natura macchine da ribellione efficientissime e che capiscono benissimo dove conviene appoggiarsi. In genere succede con le madri nel tuo caso è diverso. Siamo estremamente egoisti in quel periodo e forse è giusto che sia così. Lo abbiamo fatto tutti. Io mi sono sempre consolato pensando che poi verrà il momento in cui capiranno che avevi ragione e nel frattempo ho cercato di fare del mio meglio.
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 1842
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: marito e moglie

Messaggio: #128567 Mario
16/03/2017 - 14:16

No angy la causa della malattia no. Ringraziando Dio oramai si è capito che le MICI non sono malattie psicosomatiche. Tante e tante volte ho detto che la mia malattia si è scatenata nel periodo forse più sereno della mia vita. Svolgevo con successo il lavoro che era la mia passione, avevo finito il militare, mi ero sposato da poco con la donna da me lungamente corteggiata , avevo i miei pochi anni ,i miei amici , la mia moto, la mia vecchia auto ricostruita secondo il mio gusto.........e zero pensieri.
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
paola
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1001
Iscritto il: 30/12/2004 - 15:15
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Lugo (RA)

Re: marito e moglie

Messaggio: #128570 paola
16/03/2017 - 14:22

Angy, un perché c'è di sicuro, forse è un insieme di più perché, solo che noi ora non lo sappiamo ancora :?
Paola


Torna a “Pensieri, sentimenti, stati d'animo”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite