mi consigliate un libro?

Le nostre letture, i nostri giudizi, le nostre impressioni... e, perché no, le nostre scritture.

Moderatori: paola, Margherita

doriana

Messaggio da doriana » 15/03/2005 - 13:26

Allora, diavola, hai più acquistato i libri con questa offerta? Se si, quali?

ste

Messaggio da ste » 25/03/2005 - 21:04

Un altro libro che mi è piaciuto molto è: La ragazza con l'orecchino di perla di Tracy Chevalier
Di solito le "storie" ambientate nel passato non mi piacciono, ma questa "prende" (definizione tecnica..!!! :wink: )
Un bacio

stefania

Messaggio da stefania » 30/03/2005 - 17:16

In questo periodo ho letto Io Uccido di Faletti e mi è piaciuto molto, sorprendendomi. Stefania tu lo avevi letto? E' simile o inferiore Niente di vero tranne gli occhi? Vorrei comprarlo, se ne vale la pena lo prendo, altrimenti aspetto l'edizione economica.

ste

Messaggio da ste » 30/03/2005 - 18:25

Mi è piaciuto di più il 2° libro, cioè "niente di vero tranne gli occhi": "acchiappa", anche se una parte (e mi dirai se anche per te è così) mi sembra "scopiazzata allegramente" da qualche altro libro o film..
Ho dovuto però rileggerlo una seconda volta per apprezzarlo (l'ho appena finito), forse xchè la prima l'ho letto tutto in un pomeriggio senza pause......!!!! ( :shock: :shock: :shock: )
Buona lettura

Avatar utente
paola
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1158
Iscritto il: 30/12/2004 - 15:15
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Lugo (RA)

Messaggio da paola » 30/03/2005 - 18:41

Per Faletti, "Io uccido" sta ancora aspettando, tranquillo, dopo più di un anno e mezzo dall'acquisto, di essere aperto...
E cara Stefania di Napoli, "Zorro", letto in pochi minuti, non ci vuole molto, considerato che è scritto a caratteri giganti, beh, l'ho letto lunedì pomeriggio, mi ha lasciato un po' triste, ammetto, ma soprattutto non regge il confronto, secondo me, con "Non ti muovere".
Mi piace sempre e comunque tanto, anche se ora non leggo più tanto come un tempo, confrontarmi con i pareri altrui.
Paola

doriana

Messaggio da doriana » 30/03/2005 - 19:28

In questo periodo sto leggendo di J.M. Coetzee "Vergogna", premio nobel per la letteratura 2003 e devo dire che, fin qui dove sono arrivata nella lettura, mi piace. Mi piacerebbe poter leggere di più, come dice Paola una volta leggevo di più...facciamo tutti come possiamo :wink:

ste

Messaggio da ste » 20/04/2005 - 21:15

Un mio collega mi ha prestato "Undici minuti" di Coelho.... scusate, è il primo libro (metà libro) che leggo di questo autore, ma non mi è piaciuto per niente..... :shock:
Ho sbagliato libro? :?

vanja

Messaggio da vanja » 21/04/2005 - 08:01

non ho letto undici minuti anche se conosco un po' la trama,ma ho letto "veronika decide di morire" L'alchimista" e "sulla sponda del fiume piedra mi sono seduta ed ho pianto" (quest'ultimo e' quello che ho "preferito" fra i 3.
Ma che dire? :roll: non so ,secondo me e' un po' sopravvalutato questo scrittore che io ho trovato spesso un po' banale.....semplicemente un furbacchione che ha cavalcato l'onda new age tanto che fa tanto trendy :roll:
Ultima modifica di vanja il 21/04/2005 - 16:01, modificato 1 volta in totale.

Raffaella

Messaggio da Raffaella » 21/04/2005 - 13:56

Se volete un libro davvero "godevole" vi suggerisco "Una passeggiata nei boschi" di Bill Bryson.
E' un libro davvero divertente, ma, al tempo stesso, intelligente e ben scritto. In alcuni momenti ti sembra di essere nei posti che descrive, di sentirne i profumi.
E' il racconto di una lunga camminata fatta dall'autore con un amico a dir poco strampalato. E' una storia vera.
Dopo questo romanzo ne ho letti altri di Bryson. Resta un ottimo scrittore, ma questo libro è impareggiabile.

Raffaella

Avatar utente
giuseppe
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 1254
Iscritto il: 30/12/2004 - 13:59
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Gaeta/Lugo
Contatta:

Messaggio da giuseppe » 21/04/2005 - 14:13

Insomma, una lettura da fare in treno? O si rischia di essere presi per matti? :lol: :lol:
Giuseppe

Rispondi