P&P..prosa e poesia.

Le nostre letture, i nostri giudizi, le nostre impressioni... e, perché no, le nostre scritture.

Moderatori: paola, Margherita

Avatar utente
geltrudemia
partecipe
partecipe
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/06/2011 - 18:23
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Prov. di Ravenna

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #122814 geltrudemia
31/03/2014 - 20:37

Nel cerchio di un pensiero a volte mi riposo sognando
(Alda M.)

Avatar utente
geltrudemia
partecipe
partecipe
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/06/2011 - 18:23
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Prov. di Ravenna

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #123104 geltrudemia
17/05/2014 - 19:35

Zirudèla un po' zavagliata

Un capitano in un mare distante
sta cercando di fermare un istante
Dolci e calde lacrime ha inteso
amico le tiene e non si è arreso
Con la sua barca le va a riportare
dove un pensiero affonda nel mare
Veleggia nei giorni e cerca buon vento
disperde e ricerca quel momento
Cerca più al largo e cerca a riva
là dove l'acqua agli scogli arriva
Cerca un mattino di sogni sparsi
cerca un sentiero difficile a farsi
Cento, mille veri sorrisi ritroverà
forse un po' di tristezza caccerà

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 2060
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #124499 Mario
25/02/2015 - 18:01

‘A piuma.

Anema mia,
te voglio mmesurà comm’a ll’antiche
te metto ‘ncopp’ ô piatto ‘e ‘na valanza
e all’atu lato ce appojo ‘na bella piuma.
“A mme ce miette?” Fa all’intrasatta ‘a piuma
“ E che te cride ‘e fà cu ‘sta sciuscella?
Ccà p’aizà chesta mappata ‘e rrobba
nun t’abbastasse ‘na carriola ‘e prete!”
“Ave raggione” tra me e me penzaje
“St’anema mia, tra turmiente e affanne
è addeventata almeno ‘nu quintale!
Mo sò guaglione e pesa ‘e ‘sta manera
figurete si ‘a peso tra trent’anne!”
“Hê visto?” me dicette ‘a piuma lesta
“ce staje penzanno ‘a coppa, hê fatto buono;
‘A pise o nunn ’a pise a che te serve?
Te l’hê ‘a purtà, fattenne ‘na raggione!”
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 2060
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #124555 Mario
11/03/2015 - 09:13

Si t''o sapesse dicere

Ah... si putesse dicere
chello c' 'o core dice;
quanto sarria felice
si t' 'o sapesse dì!

E si putisse sèntere
chello c' 'o core sente,
dicisse: "Eternamente
voglio restà cu te!"

Ma 'o core sape scrivere?
'O core è analfabeta,
è comm'a nu pùeta
ca nun sape cantà.

Se mbroglia... sposta 'e vvirgule...
nu punto ammirativo...
mette nu congiuntivo
addò nun nce 'adda stà...

E tu c' 'o staje a ssèntere
te mbruoglie appriess' a isso,
comme succede spisso...
E addio Felicità!


Eduardo De Filippo
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
geltrudemia
partecipe
partecipe
Messaggi: 133
Iscritto il: 11/06/2011 - 18:23
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Prov. di Ravenna

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #124712 geltrudemia
15/04/2015 - 05:13

Quel che mi duole non è
Quello che c'è nel cuore
Ma quelle cose belle
Che mai esisteranno.

Sono le forme senza forma
Che passano senza che il dolore
Le possa conoscere,
O sognarle l'amore.

Come se la tristezza
Fosse albero e, una ad una,
Le sue foglie cadessero
Tra il sentiero e la bruma.

(F P)

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 2060
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #124899 Mario
14/06/2015 - 19:50

Arlecchino


Cala la notte, la nebbia avvolge gli alberi
E nella luce soffusa i colori fluttuano, sbiadiscono a poco a poco
Pallidi e freddi come le figure che occupano la radura
La tela che continuano a tessere è grigia
Grazie alle fiamme l’estate resiste ancora
Nonostante le sue immagini presto andranno in pezzi
Tutto è sempre lo stesso
Ma appare nella penombra dell’alba
Anche se i tuoi occhi sono velati
Tutti i pezzi sono in cielo
C’era una volta un raccolto in questa terra
Mietuto dal cielo turchese, arlecchino, arlecchino
Danzando tre bambini occupano la radura
Loro erano le risate nel tortuoso corso d’acqua, e accanto
Alle fiamme del camino
Tutto è sempre lo stesso
Ma appare nella penombra dell’alba
Anche se i tuoi occhi sono velati
Tutti i pezzi sono in cielo
Non tutto è posto
E la luce appare nella penombra dell’alba
Quando potrai vedere
Ordina i pezzi, rimettili a posto, rimettili a posto


In realtà è una canzone non una poesia, ma in fondo a volte la differenza dove sta?
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 2060
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #125350 Mario
30/09/2015 - 21:08

CREPUSCOLO

Vedi la mia mano che si muove
toccando tutto ciò che è reale
una volta essa accarezzò il corpo dell'amore
ora essa artiglia il passato.

Il profumo di un fiore,
i colori di un mattino,
amici in cui credere,
lacrime presto dimenticate,
vedi come la pioggia si allontana, un altro giorno.

Se una foglia è caduta
giace forse l'albero spezzato?
E se attingiamo un po' d'acqua
secca forse la fonte?

Il sospiro di una madre,
le grida degli amanti,
come due tigri arrabbiate
si straziano l'un l'altro,
vedi come per lui scompaiono le paure di tutta una vita.

Una volta un certo Gesù soffrì,
il cielo non fu grado di vederlo.
Ora la mia nave sta affondando,
il capitano rimane solo.

Una pedina sulla loro scacchiera,
una mossa falsa di Dio ora mi distruggerà,
ma aspetta, all'orizzonte,
una nuova alba sembra stia per sorgere,
mai ricordar di questo passante, nato per morire.
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 2060
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #125604 Mario
02/12/2015 - 18:44

La tartaruga.

Mentre una notte se n'annava a spasso,
la vecchia tartaruga fece er passo più lungo
de la gamba e cascò giù
cò la casa vortata sottoinsù.

Un rospo je strillò: "Scema che sei!
Queste sò scappatelle che costeno la pelle...
lo sò rispose lei ma prima de morì,
vedo le stelle.

Trilussa
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: P&P..prosa e poesia.

Messaggio: #125617 chiaralaura1
04/12/2015 - 20:46

Mario tutte e tre belle poesie.

Ciao dal Sud Tirolo.


Torna a “Libri e letteratura”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite