Post operatorio

Sintomi gastro–enterici delle malattie infiammatorie dell'intestino.

Moderatore: paola

Verdal
esploratore
esploratore
Messaggi: 14
Iscritto il: 05/11/2016 - 17:14
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn

Post operatorio

Messaggio: #127772 Verdal
14/01/2017 - 10:43

Buongiorno a tutti.. Scusate ma oggi sono piu preoccupata del solito.. È possibile che dopo 3 mesi dalla resezione ileo cecale continui a fare feci semi liquide e non formate???
Per due settimane, dopo due mesi dall operazione sembrava che mi stessi regolarizzando, sembrava che finalmente potessi vedere un po di luce e invece, è tornato tutto come prima!!! :? ho preso il normix per 10 giorni ora ho ricominciato con il vsl3, sto prendendo la mesalazina e continuo il ciclo mensile di flagyl ma non vedo miglioramenti... Ma perche??? :cry:

Avatar utente
giuseppe
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 953
Iscritto il: 30/12/2004 - 13:59
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Gaeta/Lugo
Contatta:

Re: Post operatorio

Messaggio: #127773 giuseppe
14/01/2017 - 15:45

Sì, è possibile. I tempi di normalizzazione sono molto soggettivi e, sinceramente, l'assunzione di tutti questi farmaci potrebbe essere anche del tutto inutile. Anche a me è successo che dopo un periodo di miglioramento le scariche siano di nuovo aumentate senza alcun apparente motivo.
Giuseppe

Verdal
esploratore
esploratore
Messaggi: 14
Iscritto il: 05/11/2016 - 17:14
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn

Re: Post operatorio

Messaggio: #127774 Verdal
14/01/2017 - 15:55

Spero proprio sia cosi.. Questa settimana finisco il ciclo di flagyl e non dovrei piu prenderlo.. Nel frattempo aspetto fine febbraio per fare la colon che mi dirà se il chron è gia tornato o posso stare tranquilla, almeno per un po!!! Il problema è che ogni volta che ho una scarica mi sale l angoscia, la paura che sia stato qualche specifico cibo mi faccio 2000 domande a cui non so dare neanche una risposta!!! Grazie giuseppe..

Avatar utente
Mario
animatore
animatore
Messaggi: 1841
Iscritto il: 04/11/2008 - 16:05
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Livorno

Re: Post operatorio

Messaggio: #127775 Mario
14/01/2017 - 16:31

Sul discorso cibi hai ragione, può darsi che qualche cibo dia tali problemi e col tempo capirai quali. Anche io sono d'accordo con Giuseppe nel non capire il perchè di tanti farmaci dopo l'intervento, oltretutto farmaci come il normix che se lo prendo io mi sciolgo nel bagno. Cmq, se ti può consolare (ma anche no :lol: ) dopo il mio primo intervento le feci formate non le ho più viste e oramai sono più di 30 anni quindi c'è anche l'eventualità che questa sia la tua nuova normalità a cui ti devi abituare. Importante che non siano scariche troppo frequenti e troppo "urgenti". Non è detto insomma che zio Crohn si sia già ripresentato.
la vera gioia non sta nel non cadere mai ma nel rialzarsi sempre

Verdal
esploratore
esploratore
Messaggi: 14
Iscritto il: 05/11/2016 - 17:14
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn

Re: Post operatorio

Messaggio: #127777 Verdal
14/01/2017 - 18:18

Mi hanno dato il normix ,2 al mattino 2 alla sera per 10 giorni la settimana dopo natale, perche avevo informato i miei medici che mentre prima di natale ero quasi del tutto regolare, con feci formate.. Da dopo natale era successo di tutto e di piu: avevo iniziato ad avere l urgenza di correre in bagno, non spesso pero 2 volte al giorno fisso soprattutto un paio d ore dopo aver pranzato, e certe volte anche piu di due volte al giorno! Sono distrutta perche per 10 giorni pensavo davvero di essermi messa a posto :cry:

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: Post operatorio

Messaggio: #127779 chiaralaura1
14/01/2017 - 19:24

Ciao Verdal, come ti dicevano Giuseppe prima e Mario successicamente, i decorsi post operatori sono diversi da paiente a paziente, e anche nello stesso paziente, da intervento ad intervento. Prendi il mio caso ( Laura ), io ho subito due interventi quasi ravvicinati diciamo per endometriosi addominle, e posso dirti il primo fu un calavario per me, vuoi per le mille paure che mi falliggevano ( vero ragazze, Paola, Margherita ), il secondo sebbene ero terrorizzata dal primo post intervento, è filato tutto molto meglio. Quindi come puoi leggere è sempre una incognita o variabile.

Ciao Laura, Chiara.

Avatar utente
giuseppe
Site Admin
Site Admin
Messaggi: 953
Iscritto il: 30/12/2004 - 13:59
Sesso: Maschile
Patologia: M. di Crohn
Località: Gaeta/Lugo
Contatta:

Re: Post operatorio

Messaggio: #127781 giuseppe
14/01/2017 - 20:28

@ Verdal: Guarda che due volte rientra nella normalità.
Giuseppe

Verdal
esploratore
esploratore
Messaggi: 14
Iscritto il: 05/11/2016 - 17:14
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn

Re: Post operatorio

Messaggio: #127785 Verdal
14/01/2017 - 23:14

Si ma due volte liquide e avendo lo stimolo fortissimo che mi fa correre in bagno? Non penso sia normale.. Io prima dell operazione ero completamente bloccata ora mi fa strano stare cosi.Forse mi aspettavo qualcosa che pero dopo un operazione del genere non raggiungero' più! Forse sto sperando una normalità che non potrò mai avere

Avatar utente
paola
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1001
Iscritto il: 30/12/2004 - 15:15
Sesso: Femminile
Patologia: M. di Crohn
Località: Lugo (RA)

Re: Post operatorio

Messaggio: #127786 paola
15/01/2017 - 08:26

Verdal: io penso che tu avessi una stenosi, prima dell'intervento, e per questo eri bloccata. Ma quella non era normalità, era una situazione patologica, avevi sempre "dolori e fastidi lancinanti" (come tu stessa li hai definiti nella tua presentazione), tanto che ti hanno asportato quel pezzo di intestino, e ripulito tutta la zona interessata dall'infiammazione, che aveva intrappolato anche la tuba.
Paola

Avatar utente
chiaralaura1
socievole
socievole
Messaggi: 1268
Iscritto il: 05/08/2007 - 22:06
Sesso: Femminile
Patologia: Parente/amico
Località: Bolzano

Re: Post operatorio

Messaggio: #127795 chiaralaura1
15/01/2017 - 14:57

@ Verdal, quotiamo il post di Paola, forse prima dell'intervento eri affetta da una stenosi, o da altri restringimenti intestinali, che ti causavano appunto la stipsi. Ora avendoti asportato quel tratto di intestino e una tuba - ovaia forse ti devi adattare alla nuova regolarità che per te ora sono più scariche evacuative.

Ciao dalle Sud Tirolesi.

P.S. Quando fari gli esami di controllo ( colonscopia - clisma oapcco a doppio contrasto - ecografia - esami sangue ) e la visita di controllo post operatoria Verdal?


Torna a “I disturbi gastro–intestinali”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite